Arrestato Mamedov, autore del video “Putin, dai arrivederci”, e attivista per i diritti umani

E’ stato arrestato a Baku Gilal Mamedov, l’autore del video “Putin, davai do svidaniya!” (“Putin, dai arrivederci!”)

E’ stato arrestato il capo redattore del giornale e del sito “Tolishi Sado” (“Voce di Talysh”), attivista per i diritti umani Gilal Mamedov. “Oggi, è stato rapito da sconosciuti”, come dichiara l‘Istituto per la pace e la democrazia (IPD) dell’Azerbaigian sul sito Contact.az.

Gilal Mamedov è l’autore del video “Putin, davai do svidaniya!”, che recentemente ha fatto il giro del mondo via web ed è stato adottato da parte dell’opposizione russa. Mamedov ha girato questo video e lo ha pubblicato su internet, dopodiché alcuni canali televisivi lo hanno riportati in diversi servizi.

Come hanno comunicato i parenti di Mamedov, egli ha ascoato la sua abitazione intorno alle 10 del mattino per andare all’ospedale di Neftianikov (a Baku) per far visita a un parente. Alle 11:30 Mamedov ha chiamato a casa, dicendo che sarebbe tornato nel giro di mezzora. Dopo di che, egli è scomparso.

“Alle chiamate sul suo cellulare dalle 14.00 alle 15.30 rispondeva una voce maschile sconosciuta, che diceva che Mamedov non poteva venire al telefono: “ lo sta visitando un dottore”.

Dalle le 15:30 il cellulare era spento. Alle 16:20 alla chiamata del fratello da Mosca, viene risposto che Gilal è stato arrestato dalla polizia, senza fornire alcuna ulteriore spiegazione”, dice il comunicato del IPD.

Solo alle 17:30 la polizia ha confermato l’arresto di Mamedov con l’accusa di possesso illegale di droga.

IPD considera questo come pressione sull’ attivista civile e chiede al governo l’immediato rilascio di Mamedov.

IPD ricorda anche che nel febbraio del 2008, è stato arrestato il precedente capo redattore del giornale “Tolishi Sado” professore, linguista Novruzali Mamedov.

Successivamente fu condannato con l’accusa falsa di spionaggio a favore dell’Iran per 10 anni: morì in seguito alle torture nell’ospedale della prigione.

Secondo le informazioni pubblicate intorno alle ore 20:00, nell’appartamento di Mamedov è stata fatta una perquisizione. Secondo i familiari, gli investigatori hanno portato di nascosto la droga nell’appartamento, che poi è stata “trovata”.

Traduzione di M. Davydova

Fonte originale

Un pensiero su “Arrestato Mamedov, autore del video “Putin, dai arrivederci”, e attivista per i diritti umani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...