Alluvione in Russia, la disperazione degli abitanti di Krymsk

Continuamo a parlare dell‘alluvione che ha colpito il sud della Russia le settimane scorse con una articolo sulla disperazione degli abitanti di Krymsk. Il testo è stato tradotto da Cristian Zinfolino per Bibrinews.
“Io non voglio semplicemente raccontare cos’è successo qui, ma urlare dalla rabbia perché ancora una volta l’amministrazione Tkačev ha nascosto tutta la verità. Se qualcuno ha la possibilità di condividere queste informazioni, aiutatemi per favore!!! Vivo a 60 Km da Krymsk. In città vivono una mia zia con due cugini. Ieri sono riuscito a raggiungerli telefonicamente: quello che mi hanno raccontato è scioccante e neanche una parola coincide con le fonti ufficiali!!!

In primo luogo, l’annuncio: loro vivono (o meglio, vivevano) a 30 metri dalla stazione dei pompieri ma non hanno sentito alcun comunicato dagli autoparlanti! Mia zia non ha dormito tutta la notte, le LINEE DI FUGA, come sosteneva il capo dell’amministrazione di Krymsk, NON ESISTEVANO!!! Chi l’avrebbe aiutata alle 3 di notte?

Alle 15.44 le vittime sono 170!!! Certi villaggi come Bakanka non esistono più! Un villaggio con circa mezzo milione di abitanti non esiste più! Proprio ieri sera, nella stessa Krymsk, nei canali di scolo, giacevano dei cadaveri di vecchi e bambini. Di notte, i sacchi che portavano i camion Kamaz erano 300-500 alla volta. E tutto questo quando le cose erano appena successe.

Finora hanno raccolti i morti in quelle dannate città, invece i boschi e il sistema delle risaie da cui è arrivata l’inondazione ancora nessuno ha aperto un’indagine!!! Solo nella strada in cui vive mio fratello maggiore, dal palazzo, hanno portato via 73 cadaveri. Mio fratello ha scoperto tutto questo ed ha aiutato a togliere i corpi senza vita. Persone che sono state uccise nel sono insieme alle loro famiglie!!! 73 PERSONE IN UNA SOLA STRADA E SOLO A KRYMSK! COME POSSONO ESSERE 170 TOTALI?

Poi la verità sulle cause: MA QUALI PIOGGE!!! L’onda (proprio un onda), portandosi via le case di mattoni come fiammiferi, raggiungevano i 3-5 metri d’altezza. Qualsiasi persona sana di mente sa che il livello dell’acqua dovuto dalle piogge non produce onde (lo posso confermare anche io che ho vissuto 3 alluvioni in 10 anni).

Sono sicuro che la gente di Bakanka conosce la verità, ma al di là della kraj di Krasnodar non riuscirà ad andare. Prego tutti coloro che possono di diffondere la verità!!! Noi non stiamo aspettando gli aiuti, voglia la verità!!!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...