Siria, rapita l’avvocatessa vincitrice del premio Anna Politkovskaja

Razan Zaitouneh

Non si hanno notizie di Razan Zaitouneh, l’attivista siriana, vincitrice del premio Anna Politkovskaja, fondatrice del centro di documentazione delle violazioni (Vdc), che fornisce dati sugli abusi commessi in Siria. Razan è stata sequestrata il 10 dicembre nell’ufficio del Vdc vicino a Damasco, a Douma, città controllata dall’opposizione siriana. Si sono perse le tracce anche del marito dell’attivista e di due colleghi, Nazem al Hamadi e Samira al Khalil. “Questi rapimenti mostrano ancora una volta il tentativo di alcuni di danneggiare qualsiasi forma di azione civile atta ad aiutare i siriani a liberare aree di governo e di autodeterminazione”, si legge in un documento del centro.

“Alcuni devono ancora imparare le lezioni della rivoluzione e credono di poter costringere il popolo a sposare le loro idee come sotto il regime di Assad. Ma non si può tornare indietro. Queste persone cadranno, proprio com’è caduto il regime”, aveva detto l’attivista siriana in un’intervista a settembre al sito d’informazione libanese Now.
Negli ultimi mesi la donna aveva criticato le azioni e l’ideologia dello stato islamico dell’Iraq e il gruppo di opposizione ispirato ad Al-Quaeda che domina sempre più il movimento dei ribelli del nord e dell’ovest della Siria.

In Siria, da più di due mesi non si hanno più notizie neanche di due giornalisti spagnoli, Javier Espinosa de El Mundo e il fotografo freelance Ricardo Garcia Vilanova, rapiti il 16 settembre al check point di Tal Abyad, vicino al confine con la Turchia.

Fonte: Financial Times, Internazionale, LaStampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...