Amnistia, Pussy Riot e attivisti Greenpeace presto liberi

imageArriva la tanto sperata e reclamata amnistia per i due membri delle Pussy Riot ancora in carcere, Nadia Tolokonnikova e Maria Alyokhina, così come per gli attivisti di Greenpeace. È il risultato del provvedimento discusso e approvato oggi al Cremlino. Secondo il testo finale, l’amnistia riguarderà tutti i condannati per reati che prevedono meno di 5 anni di carcere, gli imputati per reati minori ancora in attesa di giudizio, madri con figli minori, disabili, donne in stato interessante, ultra sessantenni, poliziotti e militari.

Tra i beneficiari dell’amnistia anche gli attivisti di Greenpeace accusati di pirateria per l’assalto alla piattaforma Gazprom nell’Artico.

Secondo quanto riportato dalle agenzie russe, il provvedimento entrerà in vigore entro il weekend e sarà attuata nei prossimi sei mesi.

In attesa di rivedere le Pussy Riot finalmente in libertà ci vediamo il 19 dicembre alle 20,30 nella Libreria Popolare di via Tadino 18 Milano per farci gli auguri di Natale e brindare a questa bella notizia! Vi aspettiamo

Fonte: Corriere.it

3 pensieri su “Amnistia, Pussy Riot e attivisti Greenpeace presto liberi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...