Gazprom e l’oscar della vergogna

gazprom

La compagnia petrolifera Gazprom che minaccia con le sue perforazioni l’ecosistema artico è in nomination come peggior azienda dell’anno!

Gazprom si è già resa responsabile di 206 consistenti fuoriuscite di petrolio, ma incurante degli enormi e comprovati rischi che comporterebbe un’attività petrolifera nella zona artica, è la prima azienda ad aver installato una piattaforma di perforazione nel ghiacciato mare del Polo Nord. Gli attivisti Greenpeace che hanno protestato contro le attività dell’azienda sono stati arrestati dalle autorità russe e accusati di pirateria. Così Gazprom si è guadagnata la candidatura al “Worst Prize”, il temuto “Oscar della Vergogna” del Public Eye Award.

Cosa è il Public Eye Award?
Si tratta dell’anti-premio più riconosciuto sull’irresponsabilità sociale delle aziende, che viene consegnato fin dal 2000 durante il World Economic Forum (Wef) di Davos, in Svizzera. Nominate da una giuria indipendente, le aziende candidate si sono macchiate di vergognosi crimini ambientali o violazioni dei diritti umani. Tutti i casi presentati sono documentati sul sito web del Public Eye Award.

Per votare Gazprom all’oscar della vergogna cliccate qui: http://publiceye.ch/en/case/gazprom/?utm_source=GPIT&utm_medium=email&utm_campaign=publiceye

Annaviva vi aspetta lunedì 13 gennaio alle 20:30 ℅ la Libreria Popolare di via Tadino 18 (Mi) per la prima lezione di PROVA GRATUITA del corso di russo per turisti
Si prega di confermare la propria presenza via mail all’indirizzo: anna.agliati@virgilio.it

Un pensiero su “Gazprom e l’oscar della vergogna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...