211 Anna di Giovanna Massimetti e Paolo Serbandini – The Day After

Anna 211211 Anna, questo il titolo del documentario proiettato ieri al Teatro Out Off di Milano, dedicato ad Anna Politkovskaja. 211, perché proprio Anna è stata la 211esima giornalista morta in Russia dalla caduta dell’Unione Sovietica. Un documentario intenso e ricco di approfondimenti che ha messo in luce la figura della Politkovskaja non solo dal punto di vista professionale, ma anche umano. Componenti inscindibili in realtà perché il suo lavoro non finiva mai con un articolo pubblicato.

Come hanno evidenziato i registi di 211 Anna, Giovanna Massimetti e Paolo Serbandini, durante il dibattito seguito alla proiezione, il documentario nasce con l’intento di raccontare la sua storia allargando il punto di vista anche alla sua famiglia e a 25 anni di storia della Russia. Una storia costellata di delitti rimasti ancora oggi impuniti e di un entusiasmo nazionalista che sta contagiando sempre più persone, persino vecchi lettori della Novaya Gazeta.

Al dibattito, moderato da Annaviva, erano presenti inoltre Elena Arvigo, protagonista dello spettacolo Donna non rieducabile, in scena a Milano fino al 25 ottobre, e Livia Grossi, giornalista del Corriere della Sera che ha tenuto un reading teatrale dal titolo “Maria la rifugiata politica”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...